Elena Russo: “Che gioia tornare a teatro. Ma presto mi rivedrete anche in TV”

Condividi:

TALKY! LIFE

Elena, in questi giorni ti stai dedicando a un nuovo progetto teatrale: Bravi a letto.

“Adoro il teatro, perché ti dà l’opportunità di respirare e di sentire il pubblico ogni sera, e di adattarti a loro. La vera scuola viene da qui. D’altra parte, come diceva Eduardo: gli esami non finiscono mai. ‘Bravi a Letto’ è una commedia scritta, diretta e interpretata da Antonio Giuliani, Manuela Arcuri, io e Massimiliano Morra. Siamo quattro attori in scena, ma sul palcoscenico avvengono tante trasformazioni e di conseguenza tante interpretazioni…”

Dopo tanti successi in televisione, Elena Russo in questi giorni sta ottenendo un meritato e positivo riscontro anche sul palcoscenico. Napoletana doc, verace e piena di temperamento, è stata apprezzata dal grande pubblico in fiction campioni d’ascolto come “Rodolfo Valentino, La leggenda” e “Furore”. Ed è proprio nel sequel di quest’ultima serie, “Furore 2”, che prossimamente la rivedremo su Canale5. Nel frattempo, sta raccogliendo applausi al Teatro Massimo di Palermo, dove, fino al 29 gennaio sarà in scena con la commedia “Bravi a letto”. Tra i protagonisti, accanto a Elena che veste i panni di un transessuale, ci sono Manuela Arcuri, Massimiliano Morra e Antonio Giuliani, che cura la regia. Le scenografia e i costumi sono di Carlo De Marino. 

Quale è stata la difficoltà maggiore ad entrare nei panni di un transessuale?
La difficoltà maggiore, nell’interpretare questo personaggio, risiede nel misurarsi con un continuo cambiamento. Dal costume di scena alle voci, dall’essere uomo a donna. Insomma, un personaggio complesso, per cui ringrazierò sempre Antonio. Cerco di esserne all’altezza, mettendoci tanta sana ironia.

Leggilo su Talkylife.it >

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *