Elena Russo: Cosa vuol dire essere Donna oggi

Elena Russo: Cosa vuol dire essere Donna oggi

OnlyNina incontra Elena Russo per raccontare la donna che è e che sarà.

donna onlynina elena russo Benvenuta sul mio blog, Elena. Presentati alle mie lettrici come donna e attrice. Quando hai deciso che fare l’attrice doveva essere il tuo mestiere? 

Ero molto piccola, circa 7 anni. Respiravo a casa i copioni che mio padre riceveva, mio padre faceva l’ attore. Ero molto timida, ma dentro sentivo una forza e una voglia di esprimermi.

Cosa significa raccontarsi alle donne quotidianamente attraverso la recitazione?  

Le donne per me, rappresentano la forza, il motore di tutto. Vengo da una famiglia matriarcale, quindi sono cresciuta con l’unione, la condivisione, perché nella donna,  questo concetto è più forte rispetto all’uomo. Forse questa è anche la spiegazione dei personaggi che interpreto, sempre donne forti.

Il mio blog vuole parlare di donne di spettacolo che portano avanti se stesse, creandosi, scoprendosi e reinventandosi insieme ad altre donne. Tu che donna sei? E in che modo ti rapporti alle altre?  

Sono una donna semplice, che ama approfondire i rapporti con le persone con una bell’anima. Oggi grazie a internet possiamo condividere tutto ciò siamo, io cerco di farlo al meglio. Dedicandoci molto tempo, una volta esistevano le lettere, dove da cosa nasceva cosa.

Cosa rappresenta per te la Recitazione? 

La recitazione per me è una grande soddisfazione. Mi riempie, poter esprimere ciò che so, regalando se posso,  delle emozioni.  

E invece cos’ è per te la Bellezza?   

La bellezza può essere un buon libro, un bel quadro, un panorama mozzafiato, una bella donna una bell’ anima.

Come descriveresti la tua vita di donna indipendente? 

Ho voluto così tanto l’ indipendenza, che oggi forse un po’ mi pento. Tanta indipendenza ti lascia libera, autonoma. Ma ti rende schiava in altri sensi. Come sempre il giusto sta nella via di mezzo.   Continua a leggere l’articolo su OnlyNina

Elena Russo: “Nella mia vita le priorità sono cambiate ma credo ancora nell’amore”

Elena Russo: “Nella mia vita le priorità sono cambiate ma credo ancora nell’amore”

Elena Russo, è una delle attrici  protagoniste della nuova fiction Mediaset “Furore2”.
In questa intervista si è raccontata con grande onestà, tra carriera e amore.
Noi di Mondospettacolo l’abbiamo incontrata per voi.

elena russo mondo spettacolo amore

Elena Russo, da sempre il tuo carattere fermo e deciso traspare nei personaggi che interpreti, come ti descriveresti?  

Sono una donna con le sue fragilità ma che non ama dimostrarle, degna conseguenza di una vita che ho sempre affrontato e che non ho visto trascorrere passivamente ma che ho sempre preso di petto.

elena russo furore 2 intervista sull'amore

In Furore diventerai un’eroina che si batte per i diritti dei terroni al nord, come ti sei calata in questo personaggio?

Siamo alla seconda serie di Furore, quindi mi sento di dire con un po’ più di certezza, che questa fiction la sento molto parte di me.

Sei single e non hai ancora coronato il sogno della maternità, è una cosa che ricerchi?     

Certo! La condivisione è la cosa più bella, sono stata fidanzata dall’età di 14 anni, la prima cotta. Fino a convivenze lunghe, adesso sono più di 4 anni che ho delle belle amicizie con gli uomini.

Mamma a tutti i costi o pensi che ci sia un età per far tutto?          

Quando convivevo, vivendo la storia più completa che ho avuto fino ad oggi, pensavo fortemente ad una maternità, anzi era proprio lui che desiderava allargare il nucleo familiare.

Continua a leggere il resto dell’articolo su Mondospettacolo

Elena Russo: “Grazie ai social riesco a non perdere di vista tutto ciò che mi accade intorno”

Elena Russo: “Grazie ai social riesco a non perdere di vista tutto ciò che mi accade intorno”

elena russo attrice

INTERVISTA ALL’ATTRICE ELENA RUSSO DI GIUSY BARABBA PER SLEDET.COM

Nella fiction Furore2 per Canale5 Elena Russo vestirà i panni di Sofia Fiore

Attrice di successo, Elena Russo, da poco ha finito le riprese della fiction per Canale5 Furore2 nei panni di Sofia Fiore e nell’attesa che i suoi fan possano rivederla in video lei si mantiene in contatto con i suoi seguaci e regala loro tante sorprese tramite i social network.

La rete è diventata una nuova frontiera di comunicazione, come vivi i social Elena Russo?
Sono diventati parte integrante della mia vita. Cinque anni fa, ho iniziato perché i miei fratelli mi prendevano in giro, definendomi “asociale”, una che non stava al passo con i tempi. Non ero ben propensa, perché pensavo di tradire la penna e la carta, che ancora oggi sono importanti per me, figuriamoci allora. Insomma ho ceduto, dicendomi, va be’ diamo un’occhiata alla rete, ma non avrei mai e poi mai creduto, che oggi potesse essere così forte l’ascendente che hanno su di me i social.

Come gestisci il rapporto con i fan?
Anche con loro e con il tempo ho imparato a gestire i rapporti e anche attraverso i social a rimanere in contatto sempre però tracciando un confine tra la vita reale e quella virtuale.

Ti è capitato di ritrovare sui social persone di cui avevi perso i contatti e come è stato?
Quello è il minimo, di ritrovare persone che con gli anni cambiano città e avevo perso di vista. I social se li sai usare bene sono davvero la nuova frontiera di comunicazione e possono diventare un vero strumento di lavoro, di interconnessione con l’intero mondo.

I social creano anche l’amore, come vedi tu questo nuovo approccio moderno?
Forse nell’amore sulla rete ci credo poco, per carità, tutto può succedere, ma sono una di quelle persone, che ha bisogno di avere una persona davanti, per parlarci, guardarla.

Dovessi scegliere uno tra i social Facebook, Twitter, Instagram per raccontare h24 Elena Russo quale preferiresti?
Il dubbio che a tempo non riesco a dipanare è proprio questo. Tutti questi canali, e ce ne sono altri, sono tanti tra i quali anche il mio canale YouTube Elena Russo e il mio sito web. In questo momento Facebook Twitter Instagram hanno una ascendente molto forte sulla mia comunicazione web social. I follower e le persone social in genere vogliono sapere tutto dei personaggi noti.

Continua a leggere l’articolo su www.sledet.com

Napoli-Madrid, il Corriere dello Sport intervista Elena Russo

Napoli-Madrid, il Corriere dello Sport intervista Elena Russo

Elena Russo partita Napoli Madrid

La gara Napoli Madrid vista dall’attrice, noi tifosi dobbiamo trasmettere il nostro entusiasmo!

napoli madrid. il corriere dello sport intervista elena russo

Il corriere della Sport – Elena Russo . foto di Vittorio Carfagna – Abito Atelier Persichino

Elena Russo grazie per l’intervista sul corriere dello sport  

-Cosa ti aspetti dalla partita, Elena?

“Credo molto nella squadra. Mi piace la strategia di gioco che utilizza il Napoli; in particolare ammiro il talento dell’attaccante Koulibaly e del difensore Milik, oltre alle performance del nostro grande portiere Reina. Inoltre credo che De Laurentiis negli ultimi anni sia stato capace di affinare la squadra, ha fatto scelte giuste, pertanto abbiamo giocatori di talento. Spero sia una bella partita questa di Napoli Madrid

-C’è un tuo ricordo personale legato al Napoli?

“Assolutamente si. Come dimenticare la volta in cui ho incontrato Maradona in un bar? Ero molto piccola, ma già sapevo che di fronte a me avevo un mito. Ho visto gente piangere per l’emozione, anche quando Maradona è stato l’ultima volta qui in Italia. I napoletani hanno confermato ancora una volta il loro affetto, ma questo è inevitabile; ha segnato la storia del calcio italiano ed è stato un fuoriclasse a livello mondiale. Una vera fortuna averlo avuto a Napoli. L’anno scorso si è sfiorato un sogno, è vero, ma bisogna sempre guardare avanti e mai voltarsi indietro. Basti pensare a quando eravamo in serie C”.

Ironica, spiritosa e raggiante, Elena Russo dopo il successo al Teatro Massimo di Palermo è più carica che mai. Aggiunge “ora aspetto l’uscita di Furore 2, che nella prima stagione ha vinto il Telegatto come miglior fiction italiana. Si tratta di otto puntate che andranno in onda su Canale 5, in cui io vesto i panni di Sofia Fiore, una donna forte e generosa. Un personaggio davvero molto amato dal pubblico. Sofia per tanti aspetti mi somiglia, o meglio, ho fatto diventare il personaggio molto mio, in quanto cerco di unire in esso tutte le cose che faccio con tanta naturalezza nella mia quotidianità. La storia è meravigliosa, è molto ben scritta, una trama entusiasmante ambientata”.

ELENA RUSSO GRAZIE PER L’ INTERVISTA SUL CORRIERE DELLO SPORT

Intervista all’attrice Elena Russo: “Vivo la vita a ritmo di musica, seguendo le mie passioni”

Intervista all’attrice Elena Russo: “Vivo la vita a ritmo di musica, seguendo le mie passioni”

INTERVISTA ALL’ATTRICE ELENA RUSSO DA : www.lifestyleblog.it

elena russo ph vittorio carfagna

Elena Russo – Foto di Vittorio Carfagna Elena Russo veste Gabriella Bolero, MakeUp Artist Fill Conte MKL, Assitente alle luci Simone Caperna, Assistente alle riprese Roberto Zangaro

Elena Russo è sicuramente una donna che affronta a muso duro la sua vita, calcando i palcoscenici con tutta la sua naturale grinta da napoletana doc. Da anni si divide tra teatro, cinema, uno tra tutti “Baaria” di Tornatore e fiction di successo, ma anche il web la attrae e la vede protagonista di una webseries. Lifestyleblog l’ha incontrata e ha provato a conoscerla meglio…

Teatro, cinema e tv. Se dovessi scegliere tra i tre?

Sarò sempre grata alla televisione, alle fiction che mi hanno dato l’opportunità di stare in una città non mia, dandomi lavoro e visibilità. Il cinema e il teatro li amo allo stesso modo, sono sempre per me formativi.

Un ventennale di carriera festeggiato con successo, quali i momenti più importanti?

Vivo la mia vita a ritmo di musica, seguendo sempre le mie passioni e quando inizio un lavoro è sempre un momento magico. Si sa, il lavoro di un attore è fatto anche di pause lunghe, attese, rinunce. Quindi quando comincia un nuovo lavoro, dietro c’è la preparazione che è lunga, soprattutto se sono fiction, quando si parte, per me, e’ sempre importante.

Quali sono le attrici che hanno segnato la tua formazione e perché?

Sono cresciuta con i film di Vittorio De Sica, per me, tra i più importanti registi che abbiamo avuto. Quindi la Loren ha segnato molto la mia crescita di attrice. Poi a giugno, quando finivano le scuole la Rai dava tanti film americani, credo di averne visti veramente tanti. Sognavo con la bellissima Ava Gardner, Marilyn Monroe, Ingrid Bergman.

Il piccolo schermo ti ha regalato tante soddisfazioni, ultima in ordine di tempo la tua partecipazione a Furore 2: anticipaci qualche dettaglio sul personaggio…

Furore 2 è un sequel pieno di colpi di scena. La trama è ambientata in un’Italia degli anni 60, dove si muove il mio personaggio, Sofia Fiore, una terrona che è andata al nord per cercare fortuna. Le discriminazioni erano tante e molto forti in quell’epoca. In questa nuova serie, Sofia si mi prenderà molte soddisfazioni, pagando sempre lo scotto delle ingiustizie. Ringrazio l’Ares, che ha creduto in me. E per aver scritto una storia vera, avvincente. Vincerò molte battaglie avendo dalla mia parte tutti i terroni che come me, sono al nord in cerca di lavoro.

Sei un’artista poliedrica, in teatro sono molte le kermesse che ti hanno visto protagonista. Da poco, insieme Manuela Arcuri, stai recitando nello spettacolo “Bravi a letto” nei panni di un transessuale. Come hai preparato questo personaggio?

Come sempre mi preparo cercando di avvicinarmi il più possibile al personaggio da interpretare, in questo caso un transessuale, prima volta che lavoro su un personaggio così e ho cercato molte conoscenze che mi portassero a vedere e incontrare persone così. Sono meravigliosi, perché posseggono il meglio dell’ uomo e il meglio di una donna. Spero di esserci riuscita.

Nella vita di tutti i giorni chi è Elena Russo e come trascorre la giornata lontana dagli impegni lavorativi?

Sono una persona normale, in cerca della mia anima. Leggo, faccio sport, e poi yoga mi ha cambiato la vita. Perché il nostro lavoro è sottoposto a stress continui. Ritmi serrati. Yoga ti fa rallentare i movimenti, ti fa ritrovare la tua centralità, come sappiamo la respirazione è importante, quindi ritrovo quella calma, che da sola non è sempre facile. Ripeto una calma interiore, che è la base della nostra esistenza.

Cambiando argomento: c’è una canzone del cuore che ti ricorda Sanremo ?

“Terra promessa” di Eros Ramazzotti, in quell’anno cominciavo a essere sempre più vicina all’idea di fare questo lavoro, quella canzone mi diede uno start molto forte.

Ph Vittorio Carfagna
Makeup artist Fill Conte
Outfit Gabriella Bolero